Modalità di pagamento

Il canone, secondo quanto stabilito dal contratto di locazione, deve essere corrisposto anticipatamente entro i primi 5 giorni del mese a cui si riferisce (fatto salvo l’addebito in conto corrente bancario, che si adeguerà ai tempi tecnici relativi all’ordine di pagamento dei SEPA).
L’invio delle bollette-fattura avviene con scadenza bimestrale. La bolletta-fattura deve essere pagata esclusivamente tramite servizio postale (o tramite domiciliazione bancaria conrinuativa).
Ai titolari di conto corrente bancario che hanno utilizzato il sistema SEPA, viene comunque inviato un bollettino "asteriscato" che non deve essere utilizzato, ma trattenuto dall’inquilino quale documento contabile.
Per il pagamento, quindi, gli inquilini possono avvalersi delle seguenti modalità : 
  • tramite ogni ufficio postale dislocato sul territorio nazionale, utilizzando il bollettino (non asteriscato) inviato dall’Azienda sopportando il costo di euro 1,30;
  • tramite l’addebito sul proprio conto corrente bancario, richiedendo e compilando l’apposita delega SEPA presso l'ATER.
Volendo favorire il più possibile i propri inquilini, l’ Azienda ha pattuito con la banca che svolge le funzioni di tesoreria che i pagamenti del canone di locazione tramite l’addebito in conto corrente (SEPA) bancario avvengano in totale assenza di costi a carico del correntista.